6 Days of Hungary & WOC

E’ terminata dunque l’edizione 2009 dei Campionati Mondiali di Orienteering a Miskolc, Ungheria. Tante le cose da ricordare…e partiamo dall’ultima gara iridata: Mikhail Mamleev riscrive la storia dell’orienteering italiano con la prima medaglia assoluta nella prova più impegnativa, la long distance. Meglio di lui solo lo svizzero Daniel Hubmann, campione uscente, e il vincitore della gara middle Thierry Gueorgiou (FRA). Medaglia di bronzo meritata dal campione russo-altoatesino, che dovrà ora essere d’esempio per tutti i nostri giovani!

Nel dopo gara un ringraziamento alla squadra e ai numerosissimi tifosi italiani!
Eh si, perchè non ci sono state solo le nostre gare della 6 giorni ma anche i Campionati da seguire in questa intensa settimana orientistica per il Team Trentino..!
Risultato di Misha su tutti ma bene anche le nostre giovani Nicole Scalet, a un soffio dalla qualificazione nella long e qualificata nella sprint e Carlotta Scalet all’esordio al mondiale assoluto a meno di 18 anni, oltre ai bei risultati di Klaus e degli altri.
Come detto numerosi, più di 30, i ragazzi trentini guidati da Marco Bezzi e dal sottoscritto e con l’aiuto di Giovanni, Davide, Lorenzo, Eddy e degli altri adulti. Una bella esperienza, 6 giorni di gare sugli stessi terreni dei migliori al Mondo sono una grande possibilità di crescita. Livello tecnico delle gare molto elevato (soprattutto per i giovani) che non ci ha colti del tutto impreparati con alcuni risultati interessanti per lo JTT: Simone Mocellini vince la M12, Roberto Dallavalle 3° in M20, Viola Zagonel 4° in W16 con una vittoria di tappa e 5° in W45 Claudia Doff Sotta.
Un ringraziamento a tutti per l’organizzazione della trasferta e ai ragazzi per l’entusiasmo che sempre ci mettono!
Aaron



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *