FESTA DEL COMITATO TRENTINO: G.S. Pavione di Imèr migliore società a livello giovanile

Tanti i primierotti premiati: Riccardo Scalet “Atleta dell’anno”, Piero Turra e Fabiano Bettega menzionati per i risultati importanti in MTB-O

La stagione orientistica 2012/2013 è giunta al termine e neppure il tempo incerto ha fermato la voglia di trovarsi a festeggiare da parte dei numerosi appassionati di questo sport. Parecchi atleti, provenienti da ogni parte della regione, si sono dati appuntamento sabato 9 novembre ad Imèr per una gara nel centro storico del paese e per la consueta festa del Comitato Trentino, evento che segna il termine dell’anno di attività a livello regionale.

IMG_8935Il fulcro di questo pomeriggio orientistico è stata la vera festa del Comitato Trentino, con la premiazione dei migliori atleti a livello regionale che si sono contraddistinti durante l’arco della stagione agonistica appena conclusa: sono stati assegnati i titoli di Campione Trentino nelle diverse categorie e distanze (sprint, middle, long e staffetta), sono stati premiati inoltre i primi tre classificati nella Coppa del Trentino (classifica ottenuta sommando i diversi punteggi ottenuti nelle varie gare regionali) e le cinque società che, a livello giovanile, hanno ottenuto i migliori risultati. A questo proposito ottimo il piazzamento per la società organizzatrice (G.S. Pavione di Imèr) che ha vinto questa classifica giovanile, precedendo i con-valligiani dell’ U.S. Primiero S. Martino ed il Gronlait Orienteering Team. È stata un’ occasione importante anche per presentare le novità della la prossima stagione, tra cui un circuito del triveneto e l’attuazione del Progetto Talenti, che consiste nell’organizzazione di campi d’allenamento per ragazzi particolarmente meritevoli, al fine di creare una perfetta sinergia tra atleti, genitori ed allenatori, per diffondere e far comprendere al meglio il significato d’essere atleta e del praticare uno sport.

Uno dei momenti più attesi è stata senz’altro la nomina dell’ “Atleta dell’anno 2013”, riconoscimento dato al giovane portacolori dell’ U.S. Primiero e della nazionale italiana Riccardo Scalet, per i suoi ottimi risultati nel corso della stagione, coronati con un terzo posto agli europei giovanili appena conclusi. Attimi di gloria anche per due atleti di casa del G.S. Pavione, Turra Piero e Fabiano Bettega, due giovani orientisti che si sono distinti nella MTB-Orienteering: Fabiano è arrivato quarto ai Campionati Mondiali Sprint svolti in Polonia, mentre Piero ha ottenuto un nono posto in Coppa del Mondo in Portogallo.

Con la speranza che questi giovani talenti possano fungere da esempio e stimolo per i tanti piccoli orientisti presenti, la serata si è conclusa con i discorsi delle autorità presenti, fra le quali il sindaco di Imèr Gianni Bellotto, il presidente del Comitato Trentino Lino Orler ed il vice presidente della FISO Giuseppe Simoni, i quali hanno sottolineato, ancora una volta, l’importanza di puntare ed investire specialmente sui giovani, il vero futuro di questo sport.

Valeria Zugliani

IMG_9091

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *